come-cancellare-sito-ricerca-google

Intraprendendo una navigazione sul Web è facile imbattersi in annunci indesiderati o in programmi informatici che potrebbero danneggiare il corretto funzionamento del computer. L’utente potrebbe non voler visualizzare questi contenuti, perché potrebbero ostacolarne la navigazione. È importante sapere come eliminare un sito indesiderato da una ricerca di Google. Cancellare un sito da Google potrebbe rendersi necessario, perché si nota che appaiono annunci pop – up che non si chiudono, pagine di cui non si conosce l’origine, motori di ricerca sconosciuti. In questo caso, sarà utile mettere in pratica una procedura con cui salvaguardare la navigazione, bloccando l’apertura di pagine di un sito e cancellando un sito dalla ricerca Google. Per cancellare un sito indesiderato da ricerca Google sarà importante rimuovere il malware, il programma informatico che sta danneggiando la corretta navigazione dell’utente. A tal proposito, Google ha messo a disposizione un Supporto agli utenti, per esempio per chi volesse sparire da Google. Si tratta di un programma specifico, che gli indica all’utente come cancellare un sito indesiderato dalla ricerca Google, indicando una serie di programmi idonei all’eliminazione di un sito da Google. Questo programma si trova all’interno delle pagine Google e prende il nome di “Chrome Software Cleaner”, che permette all’utente di individuare la presenza di programmi sospetti, eliminandoli dal computer, mediante gli strumenti Chrome Cleanup Tool. Se si vuole procedere alla cancellazione di un sito dalla ricerca Google, perché indesiderato o segnalare un sito perché ritenuto nocivo per contenuti inadeguati è possibile segnalare il sito sulla Search Console di Google, introducendo la sua URL. Si potrà procedere alla cancellazione di un sito dalla ricerca di Google, perché indesiderato (ad esempio per chi desidera cancellare notizie da internet), attraverso una segnalazione sulla pagina di Safebrowsing di Google. Qualora il problema non si risolva, perché il malware è resistente ad ogni azione messa in pratica, ma diventa necessario cancellare un sito dalla ricerca di Google, perché ritenuto indesiderato per i suoi contenuti o perché un programma informatico sta danneggiando il PC, c’è un’altra soluzione. L’utente che desidera cancellare un sito dalla ricerca Google e che non riesce ad eliminarlo in modo autonomo potrà trovare soluzione a questo problema rivolgendosi ad un’équipe di esperti informatici, in grado di risolvere la questione. Ricorrendo al supporto di un’azione legale, l’avvocato presenterà una richiesta di rimozione del sito dalla ricerca Google al webmaster. Sarà compito di Google intercettare l’aggiornamento del sito per rimuoverne informazioni o dati personali dalla ricerca Google. Il Webmaster potrà usare le soluzioni messe a disposizione dal motore di ricerca e richiedere la cancellazione delle URL da Google per modifica o cancellazione del sito.

La richiesta di cancellazione dei risultati di ricerca ai sensi delle legislazioni europee sulla protezione dei dati richiede di cancellare i risultati di ricerca Google consente all’utente di far valere il proprio diritto all’oblio sul web. Solo una persona fisica può inoltrare questa richiesta al motore di ricerca. Quando si effettua una richiesta di eliminazione di ricerca Google, non si ha certezza che l’esito sia favorevole, perché Google vuole conoscere le motivazione per cui si vuole procedere con la cancellazione dei risultati dalla ricerca di Google. Google deve tutelare i diritti connessi al proprio status di motore di ricerca, come il Diritto all’informazione e il Diritto di cronaca.  Non sempre è possibile cancellare i risultati di ricerca Google, perché si tratta di informazioni di pubblica utilità, fondamentali per la conoscenza e la coscienza critica dell’opinione pubblica. La richiesta di cancellazione dei risultati di ricerca Google può essere avanzata, facendo riferimento alla giurisprudenza europea, nei confronti di quei siti che trasgrediscono i principi di Google e violano le leggi. È importante sapere come cancellare i risultati di ricerca Google. Per farlo, Google chiederà la motivazione che anima questa richiesta. L’utente deve prestare attenzione a questo particolare, perché è Google dovrà chiarire la cancellazione dei dati di ricerca con la seguente dicitura: “Queste URL dovrebbero essere rimosse dai risultati di ricerca Google perché…”. Se Google rimuoverà i risultati di ricerca, questi ultimi non saranno più visibili. Bisogna attraversare diverse fasi prima di poter ottenere la cancellazione dei risultati di ricerca Google. La prima soluzione è quella di contattare il proprietario del sito web, attraverso il link “Contattaci” o l’indirizzo mail del proprietario del sito. Si tratta di informazioni che si trovano in fondo alla home page del sito. Attraverso il protocollo “Whois” (Who is? Chi è?) è possibile trovare l’indirizzo mail del proprietario del sito nella sezione Email registrante oppure Contatto amministrativo. Qualora non si riesca a contattare il proprietario del sito web, si potrà richiedere la cancellazione dei risultati di ricerca Google tentando di contattare la società che ospita il sito. Se il proprietario del sito web avrà rimosso i risultati di ricerca, la cancellazione dei risultati di ricerca sarà effettuata anche da Google. Sarà difficile che Google si attivi per la rimozione dei risultati di ricerca. Sarà opportuno rivolgersi ad un legale che, insieme all’équipe di esperti informatici, raccoglierà tutti gli URL con i risultati di ricerca e, mediante una lettera di diffida al motore di ricerca, aiuterà l’utente a cancellare i risultati di ricerca Google.